9 Maggio 2020

Analisi Settimanale 9 05 20 – Baltic Dry Index MIB SP500 Nasdaq ISP UCG SPM ENI (pubblicato alle ore 16:35)


Translate this page

corso di trading online

Nel video di oggi l’appuntamento sulla situazione settimanale dei principali indicatori SP500 Nasdaq DAX MIB; un’analisi del Baltic Dry Index in correlazione con l’SP500, alcune informazioni sul tasso di disoccupazione e sul prodotto interno lordo USA . Attenzione al Nasdaq che si trova in un’area dove già prima della crisi si parlava di bolla. Un’analisi di Acomea SGR che trovate sul Sole24 Ore, indica che i tre quarti del valore del Nasdaq sono legati alla componente speculativa.

Moody’s non ha modificato il rating dell’Italia e anche DBRS ci ha lasciato piu o meno dove eravamo, un po di ossigeno per i nostri titoli di stato e per la Borsa Italiana. Accordo sul MES senza condizioni che per noi vale 37 mld di euro (non poco) da destinare alle spese sanitarie.

Un’occhiata al petrolio che si sta riprendendo, dopo che le scorte USA sono risultate piu basse del previsto e con l’inizio della ripresa delle attività economiche in vari stati. Siamo però sempre molto a rischio con la prossima scadenza dei future. Sempre sul Sole 24 ore di oggi trovate un interessante articolo sugli ETF a leva sul petrolio e sui rischi enormi che si corrono provando speculazioni con questi strumenti. Leggete prima di operare e per ora meglio evitare rischi . Io sto provando un piccolo trade, anche indicato nel mio sito https://AiTrading.blog , ma con una parte piccolissima del capitale e con time range ristrettissimo.

Concludo il video con una carrellata sui principali titoli che seguo – Unicredit Intesa Eni Saipem. Non ho fatto in tempo a trattare ENEL e Campari, ma troverete nel mio blog, nella sezione Analisi Tecnica, la mia operatività .

 

I segnali di trading online e le analisi pubblicate sono mie riflessioni personali che non costituiscono in alcun modo una sollecitazione al pubblico risparmio. L’analisi di cui sopra non costituisce consulenza personalizzata ne in altra forma, e chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale. E’ possibile che chi scrive sia direttamente interessato in qualità di risparmiatore privato all’andamento dei valori mobiliari trattati in questo sito e svolga attività di trading in proprio sugli stessi strumenti citati. Le mie analisi non possono essere utilizzate in alcun modo per agire sui mercati finanziari, chi decide di farlo se ne assume la piena responsabilità ed opera a proprio rischio e pericolo. Inoltre si sconsiglia di aprire posizioni di qualsiasi genere se non si è perfettamente a conoscenza delle dinamiche di mercato e dei notevoli rischi che si corrono operando.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.