21 Maggio 2020

Le regole base del trading online con successo (o quasi) (pubblicato alle ore 10:45)

regole di base del trading online

Le regole di base per fare trading online

In questo articolo racconto quali sono le mie regole di base per fare trading online, come utilizzo l’analisi tecnica prima di fare un’acquisto o una vendita di azioni o etf. Il trading on line è un’attività che va svolta con disciplina, rigore, metodo, oltre che competenza.  Perchè servono delle regole per fare trading. Non ci si può improvvisare, si rischia molto, a volte tutto.

Fare trading online non è un’attività alla portata di tutti.

Molte persone operano sulla base di sensazioni, o notizie lette sui giornali, o sulla scia dei successi di un titolo. Operare cosi espone l’investitore a rischi enormi; senza seguire un metodo, anche semplice, fatto di regole di base per il trading, ci si può ritrovare in guai seri e compromettere la propria situazione finanziaria. Non date retta a chi racconta che con poche operazioni di acquisto e vendita ha moltiplicato il proprio capitale. Se fosse cosi facile il mondo sarebbe pieno di miliardari. E mi pare che la realtà è molto lontana da questo. Fare trading online è certamente possibile, ma è una professione e come tale va gestita.

Vediamo allora quali sono le (mie) regole di base per fare trading online

1a) Decidere quanta parte del mio capitale voglio mettere a rischio in operazioni di borsa.

Questa è la prima cosa da fare. Ipotizziamo che io abbia in banca un capitale massimo di 5000 euro. Bisogna porsi delle domande, in quanto tempo posso accumulare un valore equivalente con il mio stile di vita e i miei guadagni ? se la risposta è in 1 anno o di più, allora la quota di capitale che posso impegnare nel trading online è il 15/20%, ovvero max 1000 euro. Il resto lo tieni da parte per le mille emergenze della vita. Se il tempo necessario per ricostituire la “scorta” di capitale è più bassa, diciamo sotto ai 6 mesi, allora potrò dedicare al trading online una quota maggiore, diciamo il 30%, massimo 1500 euro. Il resto lo tengo in liquidità o al più compro in parte BOT a 3 o 6 mesi. La prima regola di base del trading online è rischiare poco .

2a) Evitare di perdere soldi

Penserai che questa regola di base sia sciocca, eppure la maggior parte delle persone che entra in questo mondo perde moltissimo. Perchè ? Perchè non si impone un limite di perdita. Invece quando si apre un trade bisogna decidere SUBITO qual’è il livello di perdita massima sostenibile. Questo va deciso in base al proprio profilo di rischio, ma in generale è buona regola imporsi una perdita massima del 1% se almeno pensi di guadagnare il 3%. Compri un titolo a 100 e decidi che se scende del 1% il sistema chiude il trade (con lo Stop Loss). In realtà per calcolare lo stop loss bisogna fare delle valutazioni più attente, guardando i livelli di supporto del prezzo e le linee di trend, utilizzando l’analisi tecnica che produca segnali di trading affidabili . Ma se non lo sai fare, almeno usa questa regole di base del trading. La seconda regola di base per il trading online è rischiare il giusto.

[Vedi Regole 3 e 4 ]

Richiedi un'analisi per scopi formativi 

Richiedi analisi tecnica
Vuoi capire meglio l'analisi tecnica ? Ti avvicini ora al mondo del trading ? Vuoi confrontare le tue idee ? Richiedi un'analisi tecnica su indici o titoli a tua scelta con il time frame che preferisci e valutiamo insieme gli scenari di mercato. Clicca qui per maggiori informazioni
I segnali di trading online e le analisi pubblicate sono mie riflessioni personali che non costituiscono in alcun modo una sollecitazione al pubblico risparmio. L’analisi di cui sopra non costituisce consulenza personalizzata ne in altra forma, e chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale. E’ possibile che chi scrive sia direttamente interessato in qualità di risparmiatore privato all’andamento dei valori mobiliari trattati in questo sito e svolga attività di trading in proprio sugli stessi strumenti citati. Le mie analisi non possono essere utilizzate in alcun modo per agire sui mercati finanziari, chi decide di farlo se ne assume la piena responsabilità ed opera a proprio rischio e pericolo. Inoltre si sconsiglia di aprire posizioni di qualsiasi genere se non si è perfettamente a conoscenza delle dinamiche di mercato e dei notevoli rischi che si corrono operando.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.